IL PROGETTO

La ScalzaBanda è la banda musicale delle ragazze e dei ragazzi, delle bambine e dei bambini, del quartiere popolare di Montesanto di Napoli, nella tradizione delle bande di paese. Il progetto ha avuto inizio nel mese di febbraio 2012 e coinvolge attualmente circa 75 giovani e giovanissimi musicisti, a partire dai 5 anni, provenienti da contesti socioeconomici molto eterogenei. L’obiettivo principale del progetto è quello di realizzare un percorso d’integrazione sociale attraverso la pratica musicale collettiva. L’educazione musicale e la pratica musicale collettiva sono infatti tra i più efficaci mezzi di educazione al vivere civile. La pratica musicale collettiva, grazie alla sua dimensione pubblica, dà senso di appartenenza sociale, favorendo, attraverso la condivisione dell’esperienza, un percorso di definizione di valori sociali condivisi nell’ambito del proprio territorio. Consentire ai giovani in età scolare di far parte di una banda musicale o di un’orchestra, di suonare con gli altri e di esibirsi in pubblico, può quindi contribuire ad accrescerne l’autostima e a risolvere, o quantomeno alleviare, le condizioni di disagio evolutivo e ambientale. L’esperienza finora condotta ha rivelato enormi potenzialità in questo senso, riscuotendo grande interesse e dimostrando la capacità di porsi come progetto pilota.

LE RAGAZZE E I RAGAZZI, LE BAMBINE E I BAMBINI

Le ragazze e i ragazzi, le bambine e i bambini della ScalzaBanda, reclutati attraverso la collaborazione di alcune scuole e mediante un lavoro d’informazione e coinvolgimento diretto degli abitanti del quartiere, provengono da famiglie di diversa estrazione sociale e culturale, alcuni sono figli di extracomunitari, altri presentano problematiche sociali di diverso tipo, e fanno parte del gruppo alcuni ragazzi diversamente abili. A oggi l’eterogeneità raggiunta rivela quanto il progetto stesso sia un’occasione straordinaria d’integrazione e crescita personale.

LE ATTIVITÀ

La ScalzaBanda è suddivisa in 7 classi di strumento — clarinetto, flauto traverso, corno francese, percussioni tromba, trombone e oboe — stabilmente frequentate da circa 60 bambini e ragazzi, a partire dagli 8 anni, cui si aggiunge una classe di propedeutica musicale per i più piccoli, frequentata da 15 bambini dai 5 agli 8 anni (la ScalzaBandina). Ai bambini e ai ragazzi che non dispongono di uno strumento proprio, ne viene affidato uno in comodato d’uso gratuito.
Il percorso formativo, oltre alle lezioni di strumento, include la realizzazione di laboratori collettivi di canto corale, ritmica e ascolto guidato di musica classica. I partecipanti al progetto vengono inoltre frequentemente accompagnati ad ascoltare concerti dal vivo e a partecipare a workshop musicali. Tutte le attività proposte ai minori sono a carattere gratuito.
Da ottobre 2012 sono iniziate anche classi di strumento per adulti principianti (la ScalzaBandona), tenute dagli stessi insegnanti della ScalzaBanda. Gli adulti della ScalzaBandona seguono lo stesso programma didattico dei bambini, preparandosi sullo stesso repertorio. Nelle occasioni di festa del quartiere, adulti e bambini si esibiscono insieme in una unica e colorata banda multigenerazionale, che coinvolge 100 elementi con età comprese tra i 5 e gli oltre 70 anni.
Le attività della ScalzaBanda hanno avuto inizio presso l’Istituto Margherita di Savoia e sono proseguite presso l’attiguo complesso monumentale di S. Giuseppe delle Scalze (Salita Pontecorvo, 65).

LE ESIBIZIONI

Il curriculum artistico della ScalzaBanda vede tra l’altro la collaborazione con lo scrittore Stefano Benni, con cui ha messo in scena una rappresentazione molto speciale del “Cyrano de Bergerac”, con Vinicio Capossela, accompagnato nel finale del concerto per il primo festival di Sky Arte, con una serie di brass-band francesi (Les Vilains Chicots, Les Météors, Les Lapins Superstars) e di artisti napoletani (Daniele Sepe, Gnut, i Foja).
Particolare valore viene dato alle esperienze di gemellaggio e di confronto con altre formazioni musicali giovanili, nazionali e internazionali. In particolare, la ScalzaBanda ha ospitato nel 2013 e nel 2018 l’Orquesta Iuvenil Grillitos Sinfonicos proveniente dal Sudamerica nell’ambito del gemellaggio internazionale Hasta ccà, e sta lavorando per poter ricambiare la visita e partecipare al prossimo Festival de las Dos Orillas a Misiones, in Argentina.

IL TEAM

Il team della ScalzaBanda è costituito da 15 persone: un corpo insegnante costituito da 8 musicisti professionisti, un direttore di banda, un arrangiatore/compositore e uno staff organizzativo di 5 persone.